Giocare a poker sullo smartphone: a cosa devi far attenzione?

Home/Consigli gioco d'azzardo online/Giocare a poker sullo smartphone: a cosa devi far attenzione?

Molti appassionati di poker, come il sottoscritto, adorano questo passatempo tanto che ci piacerebbe aver più tempo libero per poterci giocare. Per quanto mi riguarda, giocare a poker è un vero e proprio rito. Ho ideato e, con il tempo, realizzato la mia postazione al computer. Una postazione confortevole e comoda che mi permette di trascorrere anche svariate ore davanti al pc senza stancarmi, annoiarmi o distrarmi, infatti mi mi consente di rimanere concentrato e lucido sul gioco.

postazione poker confortevole

Il vantaggio di giocare a poker con il pc, penso sia proprio quello di darci la possibilità di creare una ambiente adatto. Niente distrazioni troppo importanti, un posto dove sedere o buttarsi confortevole oltre ad alcuni attrezzi per mantenere attivo anche il fisico, in modo da non diventare degli obesi sedentari.

Invece alcuni giocatori vorrebbero sfruttare i tempi morti per poter giocare a poker. Quei tempi morti potrebbero essere mentre ci si reca al lavoro in autobus o metropolitana, quando si fa la pausa pranzo a lavoro o mentre si rincasa con i mezzi pubblici. In queste situazioni non è possibile portarsi la propria postazione da poker da casa, perciò ci si mette a giocare a poker con lo smartphone.

giocare a poker in metropolitana

Esistono diverse app di poker, come PPpoker che in pochi e semplici tap ti catapultano in un tavolo da poker per iniziare il tuo torneo o la tua partita. Giocare in condizioni dove c’è poco tempo a disposizione, può essere deleterio dal punto di vista delle performance. La fretta è sempre una cattiva consigliera e voler chiudere una mano a tutti i costi, potrebbe costare la partita.

Anch’io ci sono passato e il mio consiglio è quello di scegliere le tipologie di gioco giuste in base al tempo a disposizione. Per esempio si possono giocare dei cash games quando siamo in viaggio da e verso il lavoro, cercando di smettere quando siamo in dirittura d’arrivo. Mentre si può giocare a un torneo di poker, come quelli organizzati da PokerBros quando si ha finito di pranzare e si ha ancora molto tempo a disposizione in pausa pranzo. In questo caso, meglio scegliere tornei da pochi giocatori, altrimenti ci potremmo ritrovare ad andare all-in solo perché è ora di timbrare il cartellino.

Insomma, come hai potuto intuire, il tempo è nemico principale di chi gioca a poker con lo smartphone. Un famoso detto recita “la fretta è una cattiva consigliera” e nel caso del poker, è un detto più che azzeccato.

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.